Una mobilitazione per il Parco Archeologico di Pompei

Una mobilitazione per il Parco Archeologico di Pompei - IlVaporetto.com

Nel cuore del Patrimonio dell’Umanità Unesco, il Parco Archeologico di Pompei è al centro di una protesta che coinvolge tutto il personale. Le organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Unsa e Usb hanno indetto un’assemblea presso l’Auditorium degli Scavi, annunciando un’iniziativa che mira a sensibilizzare l’Amministrazione riguardo a questioni cruciali legate all’organizzazione del lavoro.

Criticità e richieste del sindacato

Le principali criticità sollevate dal sindacato riguardano i continui ritardi nei pagamenti di indennità accessorie, l’incertezza legata ai pagamenti di progetti specifici e di miglioramento, nonché la mancanza di trasparenza dell’amministrazione nei rapporti sindacali e la carenza di chiarezza nella nomina dei nuovi coordinatori. Le sigle sindacali chiedono un’organizzazione del lavoro che valorizzi tutte le risorse umane in base alle esigenze dei servizi, oltre all’aggiornamento delle necessità della pianta organica per garantire la sicurezza delle aree e favorire l’apertura delle Domus senza gravare sui lavoratori.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *