Un’intervista esclusiva con Ciro Immobile sul futuro in Nazionale e con la Lazio

Un'intervista esclusiva con Ciro Immobile sul futuro in Nazionale e con la Lazio - IlVaporetto.com

Convocazione per Euro 2024

Ciro Immobile, attaccante della Lazio, ha espresso la sua opinione riguardo alla possibilità di essere convocato per Euro 2024, dichiarando apertamente che è un obiettivo allettante, ma che la razionalità suggerisce di mantenere le aspettative basse dopo una stagione complicata. Tuttavia, non rifiuterebbe un’eventuale chiamata in Nazionale, sottolineando l’importanza di far parte del gruppo per coloro che sono in forma e pronti a dare il massimo.

Soddisfazione con la Lazio e il rapporto con il nuovo allenatore

Riguardo alla sua permanenza alla Lazio, Immobile ha confermato il suo attaccamento al club romano, manifestando il desiderio di restare ancora per due anni. Ha elogiato il lavoro svolto con l’allenatore Tudor, sottolineando la buona intesa raggiunta e l’impatto positivo sulle prestazioni della squadra in campionato. Immobile ha sottolineato la costruzione di un percorso con la Lazio per il futuro e l’importanza di affrontare le sfide insieme come gruppo unito.

Riflessioni sull’addio di Sarri e le critiche ricevute

Infine, l’attaccante ha condiviso il suo pensiero sull’addio dell’allenatore Sarri e sulle critiche che ha ricevuto in merito. Immobile ha chiarito che il cambiamento di allenatore è stato necessario per la squadra, nonostante sia stato un momento delicato. Ha espresso dispiacere per essere stato accusato di essere coinvolto nell’allontanamento di Sarri, difendendo la sua professionalità e il suo rispetto per l’allenatore. Immobile ha ribadito il suo attaccamento alla Lazio e la volontà di superare insieme le difficoltà incontrate durante la stagione, sottolineando l’importanza di restare concentrati sui traguardi futuri.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *