Vincitore della Finale degli Internazionali d’Italia, Alexander Zverev Torna nella Top 4 ATP

Vincitore della Finale degli Internazionali d'Italia, Alexander Zverev Torna nella Top 4 ATP - IlVaporetto.com

Ieri, agli Internazionali d’Italia, Alexander Zverev si è laureato vincitore, conquistando un posto di rilievo tornando così nella top 4 della classifica ATP. La classifica, appena resa nota oggi, rimane ancora dominata in testa da Novak Djokovic. Nonostante il podio mondiale resti invariato, con Jannik Sinner e Carlos Alcaraz subito dietro al tennista serbo, i tre hanno perso punti questa settimana, a differenza dell’ottimo momento di forma di Zverev.

Il Trionfo di Zverev e la Salita in Classifica di Jarry

Il talentuoso tennista tedesco, ventisettenne, ha sconfitto nell’epica finale di Roma il sorprendente tennista cileno Nicolas Jarry. Grazie alla sua brillante prestazione, Jarry è risalito di ben otto posizioni in classifica, facendo il suo ingresso nella top 20, posizionandosi al sedicesimo posto. Zverev, che a giugno 2023 aveva raggiunto il secondo posto del mondo, ha vissuto un grave infortunio alla caviglia destra durante la semifinale del Roland-Garros contro Rafael Nadal. Nella classifica ATP, dopo Jannik Sinner, bisogna scendere fino al trentunesimo posto per trovare un altro italiano, Lorenzo Musetti, mentre Matteo Arnaldi si posiziona al trentaseiesimo posto.

I Primi 10 della Classifica ATP

Novak Djokovic rimane saldamente al vertice con 9860 punti, seguito da Jannik Sinner con 8770 punti e Carlos Alcaraz con 7300. Alexander Zverev, con la sua recente vittoria, scala la classifica arrivando al quarto posto con 6345 punti. A seguire, Daniil Medvedev con 6295 punti e Andrey Rublev con 4700. Casper Ruud si posiziona settimo con 4185 punti, seguito da Hubert Hurkacz al settimo posto salendo di una posizione. Stefanos Tsitsipas, con 3700 punti, chiude la top 10 preceduto da Grigor Dimitrov con 3615 punti.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *