EURO 2024: Preparativi e incertezze della nazionale italiana

EURO 2024: Preparativi e incertezze della nazionale italiana - IlVaporetto.com

Lavoro solitario per Barella: un recupero complicato

La situazione di Barella, centrocampista dell’Inter, continua ad essere avvolta dal mistero. Con il decimo giorno consecutivo di lavoro separato, la sua presenza in campo contro l’Albania è sempre più incerta. Nonostante l’ottimismo espresso dallo staff della Nazionale, l’assenza di Barella durante l’allenamento tattico contro il Borussia Dortmund ha sollevato domande sul reale stato fisico del giocatore. Le dichiarazioni ufficiali sull’affaticamento sembrano non convicere del tutto, alimentando ipotesi su una possibile strategia pretattica da parte di Spalletti in vista dell’importante sfida.

Fagioli in palestra, Raspadori e Frattesi in forma

In parallelo, Nicolò Fagioli è stato visto svolgere allenamento personalizzato in palestra, mentre Raspadori e Frattesi sembrano essere al top della forma. Dopo un lieve contrattempo fisico, l’attaccante del Napoli ha rapidamente recuperato, dimostrando di essere pronto per scendere in campo. Nel frattempo, Frattesi ha preso parte attivamente agli allenamenti e si è distinto per il suo contributo sulla trequarti, suscitando l’interesse dello staff tecnico.

Calafiori in rampa di lancio, Chiesa esplora nuovi ruoli

Da segnalare anche la presenza di Calafiori tra i titolari nella difesa a tre, con il Ct che ha espresso apprezzamento per le sue qualità difensive. Inoltre, un’ulteriore novità riguarda Chiesa, impiegato come esterno destro nel centrocampo a 4, ruolo sperimentato con successo a Coverciano. Il duo JorginhoCristante si conferma come scelta quasi obbligata al centro del campo, in attesa di un chiarimento sulle condizioni di Barella che potrebbero influenzare ulteriormente la formazione titolare.

Formazione provata da Spalletti

La formazione testata dal Ct durante gli allenamenti include: Donnarumma in porta; Di Lorenzo, Bastoni e Calafiori in difesa; Chiesa, Cristante, Jorginho e Dimarco a centrocampo; con Pellegrini, Frattesi e Scamacca in attacco. Con l’incognita legata alla presenza di Barella, resta da chiarire come si evolverà la situazione in vista dell’importante confronto con l’Albania.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *